Primi su Google: promesse col trucco - News - Acktel srl
Lan Service Group www.lanservicegroup.it
Supporto Apri un ticket

News

Home    /    News    /    Primi su Google: promesse col trucco
 

Primi su Google: promesse col trucco

"Brasile - Resto del mondo" è l'ultima amichevole calcistica di questo genere a cui assistetti quando ero più o meno bambino, nel calcio questo tipo di match ormai non si usa più tanto ma sul web la partita contro il "Resto del mondo" la sta giocando da qualche anno Google. E la sta stravincendo.

In Italia, ma anche nella maggior parte degli altri stati del mondo, solo una persona su dieci si rivolge alla concorrenza, le altre nove ricercano sul web con Google.
Le immagini seguenti riportano i dati degli accessi provenienti da ricerche sui motori fornite da Google Analytics dei primi tre mesi e mezzo del 2014 per due siti realizzati da noi: la primPosizionamento siti interneta è relativa a un sito italiano con un blog e una rivista online che fa un bel volume di traffico, la seconda invece di un sito di promozione del territorio con un target quasi prettamente italiano che fa un discreto volume di traffico. In entrambi i casi i visitatori che giungono al sito proveniendo dai motori di ricerca sono per oltre il 90% portati da Google.

Su Google quindi si incentrano tutti gli sforzi, gli studi e le analisi dei professionisti del settore SEO ma devono incentrarsi praticamente anche qui tutti gli interessi e gli investimenti di chi vuol promuovere il proprio sito o far crescere il proprio business.

Evidentemente coscienti del fatto che quanto ho scritto fino ad ora è abbastanza chiaro a molti imprenditori spesso, durante le ricerche che effettuo per lavoro, mi imbatto in siti, professionisti, aziende che garantiscono la "prima pagina su Google" quando non addirittura la "prima posizione su Google".
Quando io leggo quella frase la prima parola che mi viene in mente è: "IMPOSSIBILE".
Il mio consiglio è quello di non fidarsi mai di chi vi promette questi risultati e di essere molto diffidenti, per due motivi principali.
Il primo è Google stesso a fornircelo in questo articolo dove in uno dei punti finali possiamo leggere: "Nessuno può garantire il raggiungimento della prima posizione nei risultati di Google."... e se ce lo dicono loro!
Supponendo per assurdo che non sia vero ciò che Google sostiene il secondo motivo che dovrebbe far sorgere qualche sospetto sulla veridicità delle affermazioni di questi professionisti del Web è la loro presunzione; ammettiamo infatti, sempre per assurdo, che sia possibile con tecniche perfette far comparire un sito in prima posizione su Google per determinate parole chiave, non vi sembra poco onesto e poco modesto escludere che ci sia un altro professionista del web marketing così bravo, che conosca le stesse strategie e che riesca anche lui nella stessa operazione per un altro sito e per le stesse keywords?

Ho letto anche di alcune aziende che utilizzano la formula tipo televendita "soddisfatti o rimborsati", questo può effettivamente essere un grande incentivo per aderire (leggi abboccare) a queste offerte. Io, personalmente, non vorrei lavorare gratis, e voi?
In presenza di questi slogan fate attenzione ad alcune cose ben precise che vanno al di là dei vincoli contrattuali in cui non posso inoltrarmi:

  1. verificate che l'offerta per il posizionamento sui motori NON sia relativa a campagne su Google Adwords ma si riferisca solamente a posizionamento naturale e che quindi i risultati delle ricerche comprendano solo i risultati non sponsorizzati.
  2. verificate che queste garanzie riguardino esclusivamente Google e non un qualunque motore di ricerca, abbiamo visto prima che "il resto del mondo" potrebbe portare tutto insieme un traffico irrilevante rispetto a Google che non giustificherebbe il vostro investimento.
  3. verificate che i risultati promessi non siano relativi a parole chiave imposte dal SEO ma a termini suggeriti da voi ed eventualmente analizzati o rielaborati dal SEO.

Quest'ultimo è un aspetto fondamentale, con alcune combinazioni infatti potrebbe essere "facile" arrivare molto vicini alla prima posizione, peccato che sono combinazioni che non vengono utilizzate da nessuno. Penso non siate capitati qui digitando su Google "acktel casale monferrato siti web bellissimi", vero?

Per concludere quindi credo sia necessario prestare molta attenzione alle proposte degli esperti di marketing per quanto riguarda il posizionamento del vostro sito sui motori di ricerca: valutate bene l'offerta, diffidate dei risultati certi e, visto che è molto semplice, chiedete di vedere i risultati ottenuti da loro lavori precedenti e, in questo, cercate di prestare attenzione ai termini o alle combinazioni di parole per i quali questi risultati sono ottenuti. Ma sui termini e la loro scelta e valutazione possiamo dedicare decisamente un altro capitolo.

Se siete interessati ad approfondire questo argomento o a sapere cosa Acktel può fare per il vostro business contattateci all'indirizzo

Condividi

Altre news